Attori o figuranti sul palcoscenico di una vita

Diciamocelo chiaramente, alcuni di noi fanno tanto per restare dietro le quinte e seguire quanti vanno in scena a viso più o meno aperto.

Autisti e portaborse di parlamentari e uomini in carriera, cuochi e camerieri di ristoranti d’élite, insegnanti di ineducati ragazzi di buona famiglia, sarte e truccatrici del mondo dello spettacolo, mogli che vorrebbero essere le grandi donne celate dietro a grandi uomini, ghost writer di romanzi di successo,autori di testi di canzoni che spopolano durante i concerti, infermieri che porgono un bisturi come un soccorso prezioso alle spalle dei medici, sono tutti uomini e donne che hanno deciso di servire piuttosto che essere serviti e al di là di dottrine religiose varie.

Bene, ci sono casi in cui chi sta all’ombra di qualcun altro dovrebbe restarci perché è più prezioso e più adatto lì che altrove, ma cosa succede nei restanti casi in cui chi è stato semi-nascosto farebbe meglio ad uscire alla luce dei riflettori o, più modestamente, alla luce del sole?

In questo caso particolare mi rivolgo soprattutto alla mia nuova scelta, giunta forse comunque tardi, di creare un blog e scriverci quando ne avrò voglia, ma potrebbe essere qualsiasi attività che ancora stentate ad iniziare o progetto che non avete ancora partorito.

Sono finiti i tempi in cui ci si poteva permettere di scrivere per se stessi e per lo sfogo intimo su un pezzo di carta da custodire segretamente. Nell’epoca del suono dove la voce più forte è quella di chi strilla di più, meglio ritagliarsi un piccolissimo spazio, libero e gratuito, in cui i vecchi soliloqui possano giovare a qualcuno, magari a chi questa volta invece li legge!

Basta nascondersi dietro insicurezze, dubbi e timidezze!  E’  il momento di iniziare a partecipare direttamente a questa vita, senza tesserne le trame pretendendo di muovere i fili altrui. E’ giunta l’ora di entrare su questo palcoscenico, male che vada, c’è tempo per rintanarsi nella propria solitudine. Adesso, prima che sia troppo tardi, bisogna vivere e costruire.

Annunci

One comment

  1. luigicarnevale · aprile 4, 2013

    Il palco è un luogo per mostrare talento e tu ce l’hai. Ti auguro che standoci su possa – tu per prima- accorgerti di quante capacità abbia la tua penna.
    Il Corsivista 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...